Diverse applicazioni esemplari di diversi settori di attività per l'utilizzo di un raddrizzatore THYROTRONIC per sistemi di batterie stazionarie

THYROTRONIC
Raddrizzatore per sistemi a batteria stazionari

  • Sicuro
  • affidabile
  • potente
  • economico
Per saperne di più ...
Armadio raddrizzatore THYROTRONIC e display touch da 10" in primo piano

THYROTRONIC

Robusti e affidabili, collaudati e testati

I sistemi di alimentazione in c.c. alimentati a batteria si sono dimostrati per decenni straordinariamente affidabili e molto economici come alimentatori di riserva. L'affidabilità di un alimentatore di riserva a batteria dipende dalla qualità della batteria utilizzata e dall'affidabilità operativa del raddrizzatore.

BENNING ha sviluppato la serie di raddrizzatori THYROTRONIC per essere particolarmente adatta all'uso con alimentatori CC a batteria. Oltre alla grande affidabilità, offre un concetto completo di segnalazione e monitoraggio.

Affidabile in condizioni ambientali difficili
  • Costruito con pochi ma affidabili componenti
  • Resistente meccanicamente ed elettronicamente, progettato per condizioni ambientali difficili
  • Concetto di cablaggio
  • Tecnologia DSP all'avanguardia
  • Caratteristica di carica automatica a temperatura controllata
  • Isolamento galvanico
  • Potenza di uscita di alta qualità
  • Ponte trifase a tiristori completamente controllato, 6 impulsi (standard), 12 impulsi (opzionale)
Adatto a tutte le tecnologie di batteria

I raddrizzatori THYROTRONIC funzionano con una caratteristica di uscita controllata elettronicamente (caratteristica IU secondo DIN 41773) e sono adatti all'uso con batterie al piombo e al NiCd e con altre moderne tecnologie di batterie.

Corso delle caratteristiche dell'UI secondo la norma DIN 41773
Varietà di funzioni
  • vari moduli di segnalazione e monitoraggio
  • Adatto a tutte le tecnologie di batteria
  • Carica automatica programmabile
  • Equalizzazione e carica iniziale
  • Funzionamento in parallelo di più raddrizzatori con carico attivo o passivo
  • Test automatico e programmabile del circuito della batteria
  • Test automatico della capacità della batteria
  • Compensazione della resistenza di linea
  • Visualizzazione della durata residua della batteria

Serie di raddrizzatori THYROTRONIC - Costruiti con pochi ma affidabili componenti

Schemi di circuito TIROTRONICI
Schemi di circuito TIROTRONICI
Raddrizzatore THYROTRONIC con vista esterna e interna
Raddrizzatore THYROTRONIC con vista esterna e interna

Moduli di segnalazione e monitoraggio

Moduli di segnalazione e monitoraggio

Display tattile THYROTRONIC da 10" con schema mimetico
Display tattile THYROTRONIC da 10 pollici
Moderno display touch con guida intuitiva grazie all'interfaccia utente ottimizzata da BENNING
 
Vista frontale estesa del display di base THYROTRONIC
Display di base THYROTRONIC ampliato
Dotato di un'unità di visualizzazione e controllo (LCD e pulsanti) e di un display di stato liberamente configurabile
Visualizzazione frontale del display di base THYROTRONIC
Display di base THYROTRONIC
Unità di visualizzazione e controllo con LCD e pulsanti
 
 

Tutti i canali di misura disponibili possono essere dotati di soglie di misura e di errore. È possibile impostare valori limite liberamente definibili per attivare i messaggi di errore o di avvertimento. Il display e l'unità di controllo integrati nello sportello anteriore dell'alloggiamento del raddrizzatore servono a immettere i valori limite e a confermare e visualizzare i messaggi. In opzione, il sistema può essere dotato di un display touch da 10", che stabilisce nuovi standard in termini di facilità d'uso e comprensibilità.

Tipi di monitoraggio supportati:

  • Monitoraggio della rete
  • Monitoraggio della batteria e della tensione CC
  • Monitoraggio della temperatura
  • Monitoraggio di sovratensione e sottotensione

Applicazioni

Gli alimentatori CC a batteria basati sulla serie di raddrizzatori THYROTRONIC sono perfettamente adatti per:

Fornitori di energia e operatori di rete
Sicuri e affidabili dal punto di vista operativo

Ideale per centrali elettriche e sottostazioni

  • Resistenti dal punto di vista meccanico ed elettronico, progettati per condizioni ambientali difficili
  • Sicuri dal punto di vista operativo
    • Isolamento galvanico
Impianti industriali
Affidabile ed economico

Robusto per applicazioni industriali

  • Progettato per condizioni ambientali difficili
  • Sicuro dal punto di vista operativo
    • Isolamento galvanico
  • Potenza in uscita di alta qualità
  • Potente ed economico
Estrazione della materia prima
Yokkaichi industrial complex, night view of the factory
Per condizioni ambientali difficili

Costruito con pochi ma affidabili componenti, particolarmente adatto per:

  • Industria petrolifera, del gas e petrolchimica
  • Impianti minerari
Ospedali
Sicurezza per processi critici

Robusto sistema di raddrizzatori per la protezione delle infrastrutture critiche

  • Resistente meccanicamente ed elettronicamente
  • - Operativamente sicuro
    • Isolamento galvanico
  • Potenza di uscita di alta qualità
  • Adatto a tutte le tecnologie di batteria
Trasporto e traffico
Robusto e sicuro

Affidabile quando serve, ideale per:

  • Sistemi ferroviari
  • Aeroporti
Table with coffee, biros and a BENNING THYROTRONIC brochure in hand
THYROTRONIC

Raddrizzatore per sistemi di batterie stazionarie

  • Sicuro
  • Affidabile
  • Potente
TEBECHOP SE

Sistemi raddrizzatori e convertitori CC con tecnologia modulare

  • scalabili, robusti ed economici
  • adatti a soddisfare i requisiti industriali
Unico riferimento per l’intero progetto
BENNING – Un unico interlocutore per l'intero ciclo di vita del prodotto
  • Ottenete la soluzione più economica e beneficiate a lungo termine del legame diretto con BENNING come produttore.
  • Qualità made in Germany
IMS - Integrated Management System Logo
IMS - Sistema di gestione integrato
  • Gestione della qualità
  • Gestione ambientale
  • Sicurezza sul lavoro e tutela della salute

Downloads

Ulteriori dettagli sui sistemi raddrizzatori THYROTRONIC

Opzioni
  • Schermo tattile da 10 pollici
  • Strumenti con display analogico
  • MODBUS, IEC 61850 e molti altri ancora
  • Armadi di batteria / armadi di distribuzione
  • Controcelle interne ed esterne
  • Scatole di connessione per batterie esterne (opzionalmente di tipo Ex-d / Ex-de)
  • Diodi di disaccoppiamento
  • Monitoraggio dei guasti a terra
  • Funzionamento in parallelo con e senza condivisione del carico attivo
Perché i sistemi raddrizzatori THYROTRONIC utilizzano il funzionamento in parallelo in standby?

La durata delle batterie al piombo e al nickel-cadmio può essere massimizzata se queste sono a riposo in uno stato di carica. Questo stato di riposo delle batterie si ottiene quando l'unità raddrizzatrice si fa carico dell'alimentazione del carico e la batteria viene sollecitata solo in caso di guasto della rete o di un forte carico d'urto. Questa modalità operativa è chiamata funzionamento in parallelo di standby.

In caso di interruzione dell'alimentazione di rete, il sistema a batteria si fa carico dell'alimentazione dei carichi collegati senza interruzioni. Al ritorno dell'alimentazione di rete, la batteria viene ricaricata automaticamente.

Quali caratteristiche di carica utilizza il raddrizzatore?

Se la batteria è molto scarica, il raddrizzatore funziona dapprima nel ramo I della curva caratteristica IU, dove la corrente di carica è la differenza tra la corrente nominale del raddrizzatore e la corrente di carico.

Quando si raggiunge la tensione di uscita impostata, si passa alla carica a tensione costante (ramo U).

La ricarica accelerata si ottiene commutando la curva caratteristica da carica flottante (ad es. 2,23 V / Z per le batterie al piombo) a carica (ad es. 2,4 V / Z per le batterie al piombo).

Una volta che la batteria è completamente carica, continua ad assorbire la corrente di carica flottante, che è compresa tra 0,3 mA e 1 mA per 1 Ah di capacità della batteria.

Come si comporta un raddrizzatore THYROTRONIC rispetto alle fluttuazioni della tensione di uscita, della tensione di rete e della frequenza di rete?

La tensione di uscita viene mantenuta costante con una deviazione di ± 0,5 % in un intervallo di carico compreso tra lo 0 % e il 100 % della corrente dell'unità.

Le fluttuazioni della tensione di rete di ± 10 % e della frequenza di rete di ± 5 % sono compensate.

Test del circuito della batteria

Il circuito della batteria del sistema di alimentazione può essere testato in un ciclo impostato. Questa funzione può essere attivata nel menu. A tale scopo, la tensione di uscita del raddrizzatore viene abbassata a un valore regolabile, ad esempio 1,9 V / cella, per un breve periodo di tempo. In questo modo la batteria si scarica per un breve periodo.

Allo stesso tempo, viene controllata la tensione della batteria. Se rimane al di sopra del valore impostato, il circuito della batteria è corretto. Se scende al di sotto del valore limite, viene visualizzato il messaggio "Guasto circuito batteria" e vengono attivati il LED e i relè di allarme comuni.

Test di capacità della batteria

Nel test di capacità della batteria, come nel test del circuito della batteria, la tensione di uscita del raddrizzatore viene abbassata e la batteria viene scaricata con una corrente costante. Durante questo test, le curve temporali di tensione e corrente vengono registrate e confrontate con i valori indicati nella scheda tecnica del produttore. I risultati di questo test comprendono la capacità residua del sistema di batterie e la conseguente indicazione di funzionamento residuo a carico corrente.
Se durante questo test vengono violati i parametri marginali impostati, il LED corrispondente e il relè di segnalazione di guasto collettivo indicano la procedura di test difettosa. Al termine del test, il raddrizzatore passa automaticamente alla carica o alla carica flottante.

In alternativa, la condizione attuale della batteria può essere convalidata da una scarica parziale con la corrente di carico attualmente applicata.

Compensazione della resistenza di linea

La caduta di tensione sulla linea tra il raddrizzatore e la batteria può essere compensata inserendo la lunghezza e la sezione della linea. In questo modo si garantisce che il sistema di batterie sia alimentato con la tensione corretta anche se i cavi di collegamento della batteria sono lunghi.

Caricabatterie automatico programmabile

Se la tensione della batteria si abbassa, a causa di un'interruzione della rete o di un'altra circostanza, al punto che il raddrizzatore opera in limitazione di corrente per più di 30 secondi dopo l'avvio della carica, il sistema passa automaticamente alla caratteristica di carica boost. Una volta raggiunta la tensione di carica (limite di tensione) e la corrente scende al di sotto del 90%, si attiva una fase temporale. Trascorso il tempo impostato (da 0 a 48 ore), il sistema torna automaticamente alla carica flottante.

La funzione di carica automatica è regolabile e può essere attivata o disattivata a seconda delle esigenze.
La carica manuale, la commutazione manuale e la carica a galleggiante possono essere attivate in qualsiasi momento dal display dell'unità.

La commutazione alla carica può essere bloccata da un contatto esterno o da un ponticello fisso sul controllore (ad esempio, un sensore di idrogeno esterno nel locale batterie).

In alternativa, è disponibile come opzione un selettore manuale per la carica/carica flottante.

Carica di equalizzazione / Carica iniziale

La carica di equalizzazione può essere attivata dal display. A tal fine, è possibile impostare sul display il valore di tensione e la limitazione di corrente.
Prima di attivare questa modalità operativa, verificare che i carichi siano conformi al valore di tensione impostato e, se necessario, scollegarli per evitare di danneggiarli con l'alta tensione.

Quando si attiva la carica di equalizzazione, viene avviato un timer che riporta automaticamente alla carica flottante allo scadere del tempo programmato (0 - 48 ore). La commutazione alla carica di equalizzazione può essere bloccata da un contatto esterno o da un ponticello fisso sul regolatore.

Condivisione della corrente con collegamento in parallelo

Quando più raddrizzatori sono collegati in parallelo con l'opzione di marcia in parallelo, il carico viene distribuito simmetricamente a tutti i raddrizzatori collegati e accesi.
Senza l'opzione di funzionamento in parallelo, la ripartizione del carico è determinata in larga misura dalle impedenze di linea.
Si raccomanda l'uso di diodi di disaccoppiamento con i raddrizzatori collegati in parallelo.

BENNING è il vostro interlocutore per raddrizzatori affidabili e sistemi di alimentazione CC a batteria di tutti i tipi. Contattateci ora.

Contatto

La tua persona di contatto

Di dove sei? Seleziona il tuo paese di origine dall'elenco seguente per trovare rapidamente il tuo referente personale.

BENNING Società controllate - Seleziona i tuoi potenziali contatti facendo clic sulla sua bandiera.

SUI BENNING Power Electronics GmbH
tel

+41 (0) 44 / 8 05 75 75

fax

+41 (0) 44 / 8 05 75 80

web

www.benning.ch

address

Industriestrasse 6
8305 Dietlikon
Switzerland

SUI BENNING Power Electronics GmbH
Jürg Badertscher
tel

+41 44 805 75 81

web

www.benning.ch

address

Industriestrasse 6
8305 Dietlikon
Switzerland

SUI BENNING Power Electronics GmbH
Thomas Wildhaber
tel

+41 44 805 75 76

address

Industriestrasse 6
8305 Dietlikon
Switzerland

SUI BENNING Power Electronics GmbH
Pantelis Tasikas
tel

+41 44 805 75 74

fax

+41 44 805 75 80

web

www.benning.ch

address

Industriestrasse 6
8305 Dietlikon
Switzerland